Archeosub 2.0 – Rebreather: il futuro della ricerca archeologica

(pubblicata da Archeologia Subacquea il giorno Sabato 2 febbraio 2013 alle ore 10.00 9

ARCHEOSUB foto di Roberto Rinaldi

ARCHEOSUB foto di Roberto Rinaldi

Uno chiacchierata sulle nuove frontiere dell’archeologia subacquea e sulle nuove tecnologie per ricollocare operatori e archeologi al centro della ricerca anche in ambienti estremi.

Si parlerà inoltre delle modalità e delle procedure di collaborazione tra i subacquei e gli enti preposti alla tutela del patrimonio. Verranno proiettati i video ufficiali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, tra cui : I relitti romani delle Isole Pontine ad alta profondità.

In collaborazione con la Soprintendenza per i beni archeologici del Lazio – Nucleo Subacqueo ad Alta Profondità.

Relatori: Francesco Tiboni, Presidente Associazione Italiana Archeologi Subacquei – Centre Camille Jullian Aix en Provence, Univ. Aix-Marseille 1; Aldo Ferrucci, esperto internazionale di rebreather, Training Board Member TDI/SDI/ERDI International; Roberto Rinaldi, specializzato in fotografia e cinematografia subacquea, naturalistica e di avventura con reportages dai mari lontani e dal Mediterraneo.  E’ necessario prenotare il proprio posto inviando una mail a info@eudishow.eu o tramite telefono al numero 02/89697856. A tutti verrà inviata una mail di conferma dell’avvenuta iscrizione. A tutti i partecipanti che si prenoteranno, al termine del seminario (durata variabile dai 30 ai 60 minuti) sarà rilasciato un attestato di partecipazione. 

Venerdi 15 febbraio, ore 16.00 – presso EUDI SHOW, European Dive Show Fiera di Milano

Questa voce è stata pubblicata in Archeosub. Contrassegna il permalink.